Archivio della categoria: 1975 claudio

vento satellitare

connection contemporary home artist

I gabbiani che si lanciano segnali anche la notte non li sente chi ascolta imperterrito le notizie preconfezionate. Vento satellitare, superficie mediatica, pozzi dell’insensato, acclamazione del nulla, gallerie spodestano formicai, prurito della lucertola, lingua del pappagallo.

constant thoughts

artista concettuale sicilia

arte democratica 1mqdb

Mia Presidente

Pelo senza malizia. Le cose non le so, le sento. Mentre la gente litigava una luna splendeva in cielo.

villa bellini catania

I turn to You

Quando trovo questo mi perdo. Al Sole, le Montagne, le Stelle, l'Oceano e tutti i sogni di Speranza. Caserma Provinciale Carabinieri Catania Piazza Giovanni Verga

Quando trovo questo mi perdo. Al Sole, le Montagne, le Stelle, l’Oceano e tutti i sogni di Speranza. Caserma Provinciale Carabinieri Catania

Francesco, dovremmo piantare alberi al Colosseo, chiedere perdono, Fede nello Spirito che Santifica. Pregate per me, ti ho scritto su carta, mi sono svegliato sentendo il suolo della casa, scendendo le scale ho visto. Mi piaceva vederti bimbo, il vento porta con sé lo spirito del mare, delle montagne, dei deserti, la notte riconosco il planare sui tetti, anche i pilastri ne sono coscienti. Ho pagato un biglietto per sedermi davanti uno schermo, ed ora amico che sento nel cuore, preghiera mette ordine. Nessun abbraccio deve essere evitato, tutte le parole che giungono all’orecchio sono distese di sabbia dove sentire l’onda del mare. A Te mi rivolgo

compliments

images tell about the period

immagini raccontano il periodo

Chi mi ha conosciuto ricorda dei miei complimenti, c’è da complimentarsi sempre con chi ci vuole bene, è una gioia che precede la gratitudine, è un manifestarsi dell’entusiasmo nella vita, i complimenti sono un dono da porgere a coloro che ci donano visione.