Archivio tag: mémoire

Cassetti e sacchetti

mezzanine living arte involontaria imprints of peace sicily needs love 1mqdb

Porto di Catania/Molo di Levante – Cassetto protagonista degno di un equilibrista, benvenuto cilindro progettista. Urgentemente non c’è tempo, devo fare vedere alla città cosa sarà quel molo che restituirò alla libera fruizione. Settanta milioni di euro, partenza delle opere con prevista conclusione ottocento giorni. Sfiorare il sogno dell’incompiuto, tempi superati, respiro affannato. Era bellissimo in tempi non corrotti, commerciale quando sete, tabacchi e agrumi esportavamo. La città si è rimpicciolita, sicurezza racconta privazione. Zona Industriale (Pantano d’Arci) edificata sopra il letto del fiume Simeto (Mosè) occultando ciò che doveva essere, diventa oggi Deposito Logistico. Inciviltà travestita da progresso, credo siamo giunti all’ingresso. Elevarsi al Bene Comune, Salvaguardia Planetaria. Restituire Decoro al Mare, Catania è ospite degli Elementi, Oasi Playa. Economia e lavoro sono figli della bellezza, Museo dello Spazio/Luogo immaginario Ex Italcementi. (Cancello 10)

mia il parco ritrovato dentro il giardino piazza giovanni verga cerchi d'oro catania visionaria mercatino del libro salvaguardia della memoria

dolore di un mondo non preso in considerazione catania visionaria

pozzo di gammazita atreius natura primitiva rispetto pianeta arte involontaria 1mqdb catania visionaria

mondo delle fiabe e dei racconti anelano i sogni catania visionaria

uso e riuso della materia pianeta in sala rianimazione catania visionaria formikepazze

formikepazze catania visionaria sogno new york spring in the world needs love

contenuto della parola anime pacifiche 1v18000 om shanti

1mqdb mia verde urbano involontario radici intercedono nuova dimensione vite

1v18000 uno vale diciottomila

la scatola sistema decaduto nuova dimensione contenuto parola formikepazze uso e riuso della materia

Mondo delle fiabe e dei racconti anela al sogno, dolore di un mondo non preso in considerazione. Mi nutro nutrendo la materia di spirito, silenzio che tutto sente disegna pause sonore. (Amore incondizionato)

1mqdb il giardino dentro il giardino villa bellini catania visionaria

refuge family

spazio zero catania

casa museo sotto l'etna

Ieri è stato un giorno speciale. Calore umano, essenza dell’amicizia, rispetto del pensiero, famiglia di rifugio, formiche, anime predisposte, testimonianza. Casa Museo sotto l’Etna (http://alessandrasacca.com) Mia

Cut The Canvas Design

Marc Chagall (Uso e Riuso della Materia) Sacca sportiva, Storie cucite a mano. Michele Formiglio

Marc Chagall (Uso e Riuso della Materia) Sacca sportiva, Storie cucite a mano. Michele Formiglio

Parlare di se stessi è sempre molto difficile, è più facile che siano gli altri a descriverti. Non sono un artista ma conosco molti artisti, e sono questi che mi danno lo stimolo per continuare a produrre i miei lavori. Sostanzialmente mi reputo figlio d’arte, mio padre era un abile calzolaio che sapeva rigenerare il vecchio in nuovo. Da questo concetto di rigenerare, nasce questa mia decennale esperienza, recuperare diventa un’esigenza. In una società in cui tutto si genera e si consuma, recuperare vecchi teloni d’arte utilizzati come biglietto da visita per una mostra diventa una necessità. Quindi nasceva l’esigenza di tagliare e cucire questi teloni, cosa che non sapevo fare ma che mio padre mi ha tramandato nel 2009, prima di andarsene. Oggi, a distanza di anni, il processo creativo di progettazione e costruzione delle mie borse è cambiato, e cambia ogni qual volta mi siedo al tavolo di lavoro e trasferisco su carta gli spunti per un nuovo progetto. Ho la sensazione di dipingere su una tela, di realizzare un quadro. Il risultato è così personale che rimango molto legato all’opera. Rimane invariato l’entusiasmo nella progettazione, l’eccitazione nella realizzazione pratica dell’oggetto. Un grosso pensiero va a mio padre, anima ispiratrice di Cut The Canvas Design: Lui che per anni ha realizzato grandi lavori, mi ha tramandato l’arte di fare e di rifare.  (michiformi)

Contamination and Vibrational Energy

“Contaminazione ed Energia vibrazionale tra Musica, Pittura e Medicina”
Piemonte/Asti 10/08/2020 – 16/08/2020 Presenti in residenza: (Pittori) Cesare Botto e Claudio Arezzo di Trifiletti – (Musicisti) Davide Botto, Tomoka Osakabe, Alessandro Dorella, Lilly Franzolin – (Medico Quantistico) Fabrizio Manca. A collegare l’Italia si incontreranno, davanti alla tela bianca, un pittore siciliano ed uno piemontese, lo “sbarco” al contrario di un Gattopardo, unito dall’amore per l’Arte e la Bellezza ad un collega artista Sabaudo. Un ponte di Arcobaleno per unire l’Italia, dove i pittori saranno accompagnati dalle note di consolidati maestri e giovani virtuosi musicisti, che a loro volta trarranno ispirazione dai colori per comporre. Completerà il quadro, in una visione poliedrica e condivisa della Conoscenza, l’interazione con la Medicina Quantistica.

Mia Tutta Luce

Mia Tutta Luce

A cura di Claudio Mogliotti – Tavola Di Migliandolo & Matteo Ravizza – Casa Della Musica di Portacomaro

Semplicità del mattino, aroma del tramonto, accoglienza del vento. Foglie canterine

avant-garde new world

Da una damigiana ho creato un compostitore, allevo moscerini, alimento il canto delle rondini. Fondi di caffè mischio col residuo amido della pasta, micro mondi sul tetto dei miei sogni, tegole raccontano alla luna il pensiero del sole. Tramonti, albe, amo i canti dei grilli e di tutte le creature della natura, osservo le nuvole camminare, mischiarsi, scomparire, leggera vola l’anima mia. Acqua di Rosmarino, tra draghi e ciliegi bonifica il trifoglio.

AVANGUARDIA NUOVO MONDO

AVANGUARDIA NUOVO MONDO