Archivio tag: contemporary artist

Guardian world

STOP DEMOLIZIONI CATANIA

Mondo custode – Creazione, no demolizione. Considerazione, no distruzione. Rivalutazione, Catania.

birth is arrival

Tutto non ha un valore, l’inestimabile decodifica il tempo, traduce lo spazio. (96/23 cm.)

legni di mare arte involontaria

Inganno della parola, sistema del peso, orientamento delle nuvole, sguardo del fiore. (110/20 cm.)

acrylic contemporary painting

In natura non esiste una classificazione, se non l’ordine della creazione. (171/13 cm.)

painting in sicily contemporary artist

Volume di un solido, anima del creato, esigenza di essere amati. Un seme raccoglie il calore dall’universo, coincidenze sono rime nell’apparente, tutto è prefissato, il destino è un pregiato distillato che va meditato. (49/13 cm.)

arte involontaria feeling is believing

Rettili mangiano la preda viva, si nutrono della loro paura.

Immaculate Conception

acrylic painting sicily contemporary art

C’è vento fuori, freddo, chi non ha un tetto è nel mio cuore. Fare diventa priorità per non pensare. Prendo nota attraverso la memoria, la memoria la ritrovo nella creazione, la creazione mi aiuta a mettermi in connessione. 66/71 cm.

acrylic painting in sicily

Che le radici possano smuovere pilastri malsani. Robot combattono nei deserti. L’uomo crea macchine per fare la guerra, e noi comuni mortali fatti di sangue e ossa, patiamo per questi miserabili. Che il progresso possa prendere parte nella ricostruzione di una coscienza globale. 66/42 cm.

sicily contemporary artist

Importante in questo mondo è mettere pace, unire gli incontri che ci vengono donati. Verrà un tempo che tutto schiarirá, la luna tornerà a sorriderci, il sole illuminerà di calore, saremo uniti tutti in un unico canto di gloria. Cauto nel sogno, mani congiunte proteggono in preghiera. 99/40 cm.

Piazza Ettore Majorana, Catania

Manifesto Piazza Ettore Majorana – Verde urbano, sosta armonica, riappropriazione identità storica, accoglienza del respiro che segue rotta. Flusso presente, ideale risorse planetarie, rifugio democratico, nutrimento spirituale. Evoluzione, comunione, alberi e panchine, restituire spazio al gioco dei bambini.

Manifesto Piazza Ettore Majorana

Cut The Canvas Design

Marc Chagall (Uso e Riuso della Materia) Sacca sportiva, Storie cucite a mano. Michele Formiglio

Marc Chagall (Uso e Riuso della Materia) Sacca sportiva, Storie cucite a mano. Michele Formiglio

Parlare di se stessi è sempre molto difficile, è più facile che siano gli altri a descriverti. Non sono un artista ma conosco molti artisti, e sono questi che mi danno lo stimolo per continuare a produrre i miei lavori. Sostanzialmente mi reputo figlio d’arte, mio padre era un abile calzolaio che sapeva rigenerare il vecchio in nuovo. Da questo concetto di rigenerare, nasce questa mia decennale esperienza, recuperare diventa un’esigenza. In una società in cui tutto si genera e si consuma, recuperare vecchi teloni d’arte utilizzati come biglietto da visita per una mostra diventa una necessità. Quindi nasceva l’esigenza di tagliare e cucire questi teloni, cosa che non sapevo fare ma che mio padre mi ha tramandato nel 2009, prima di andarsene. Oggi, a distanza di anni, il processo creativo di progettazione e costruzione delle mie borse è cambiato, e cambia ogni qual volta mi siedo al tavolo di lavoro e trasferisco su carta gli spunti per un nuovo progetto. Ho la sensazione di dipingere su una tela, di realizzare un quadro. Il risultato è così personale che rimango molto legato all’opera. Rimane invariato l’entusiasmo nella progettazione, l’eccitazione nella realizzazione pratica dell’oggetto. Un grosso pensiero va a mio padre, anima ispiratrice di Cut The Canvas Design: Lui che per anni ha realizzato grandi lavori, mi ha tramandato l’arte di fare e di rifare.  (michiformi)

return oxygen to the earth

Dobbiamo tornare ad abbracciare la Natura, liberare la piazza dal posteggio, restituire Ossigeno alla Terra. Grato a tutti gli Alberi che hanno Intercesso per questa serata prodigiosa.

arte e moda al servizio della natura - Cleopatra

arte e moda al servizio della natura – Cleopatra

SICILIANPEOPLE (18.09.2020) RINASCITA SPIRITUALE E COLLETTIVA

Nel cuore del giardino di Palazzo Grimaldi, in viale XX settembre, splendido backstagedella manifestazione artistico culturale “Cerchi d’Oro Amo/ Re Amo/ Te” ideata in tandem da Liliana Nigro e Claudio Arezzo di Trifiletti. L’esercito della bellezza di ben oltre 70 modelle con indosso abiti e costumi creati dagli allievi della cattedra di Storia del Costume per lo Spettacolo dell’Accademia di Belle Arti di Catania, davanti agli occhi stupiti e curiosi dei passanti, nel rispetto delle regole anticovid e del distanziamento sociale, percorre la centrale Piazza Verga per una catarsi spirituale che tra la solitudine della quotidianità e dello smog cittadino ha visto abbracciare gli alberi della piazza, dipinti precedentemente con dei cerchi d’oro dall’artista Claudio Arezzo di Trifiletti come inno alla vita.

Autunno

Autunno

“Un evento, il primo in Sicilia che coniuga arte e natura- dichiarano Liliana Nigro e Claudio Arezzo di Trifiletti- che affonda le radici nell’amore più puro mettendo l’arte al servizio della natura, che cerca in tutti i modi di far risuonare la propria voce per la creazione di un futuro a misura d’uomo”. Una performance artistica che tra l’indifferenza sociale e la frenesia di un mondo votato al lavoro, in un pomeriggio di settembre finalmente baciato dal sole dopo le avverse condizioni metereologiche, punta attraverso il linguaggio della moda a ristabilire un contatto tra uomo e ambiente.

Elisa Guccione 

quarantine

Energia si scioglie, il sole albeggia, fluisce acqua in profondità. Ricordi di un tempo che verrà. Credo che ci sia stata affidata la consapevolezza del domani. Ci rivestiremo un rifugio alchemico, ovunque ci rincontreremo le mie porte visibili e invisibili saranno aperte al tuo animo, vicino eterno di casa. Anche le formiche hanno diritto al proprio cielo. Il cielo è intorno a noi. La campagna la sento, la riconosco, perché è in me, anche se vivo in città resta sempre una parte di me, lì dove ho piantato, seminato, e non vedo l’ora tornare. Tutti abbiamo difficoltà, nessuno può essere, divenire senza comprenderle, superarle. Godiamoci l’odore della terra, prendersi cura del giardino, conoscerne le radici.

Hope

Se parlo dell’artista, parlo anche dell’uomo. Dell’anima che agita il suo pensiero, le sue azioni. Che a noi arrivi il gesto simbolico, che ci colga con le sue impronte, le sue parole intorno al mondo, questo è ciò che serve in un momento fragile come questo.

impronte positive catania

impronte positive catania

È da anni che Claudio Arezzo Di Trifiletti racconta di comunione tra gli uomini, di coscienza mondiale, di arte che raccolga il senso comune, la festività delle occasioni. Il raduno delle memorie, i passi sugli asfalti nelle grandi metropoli, il contatto tra menti che condividono gli stessi sentimenti, che possono, che devono inoltrare una rivoluzione sociale. Fatta di ascolto, di un nuovo modo di avvicinare la natura, di renderla nelle nostre ombre, nelle nostre vite, regina e madre, superiore e vicina.

palazzo speciale mezzanine living

palazzo speciale mezzanine living

È il senso religioso che Claudio Arezzo Di Trifiletti avanza nel cuore e nei suoi imprints colti nelle strade del mondo e ricostruiti nelle tele abitate da uomini e donne che partecipano alla preghiera. Un afflato che ha bisogno di essere ascoltato, affinché l’arte non sia spaesamento o diversivo, ma luogo di ri-creazione cosmica e ricerca di obiettivi animici in divenire.

Daniela Frisone

One square meter of wood

Chiocciola, spirale, mandala, radici raccontano il cielo alla terra, rami raccontano la terra al cielo, foglie parlano al vento. Geometria dell’universo, guida terrestre, uccellini cantano senza tregua, campane suonano, sento a distanza casa. (Casa Museo sotto l’Etna)

find the solution

Tribute to the Palace of Culture Catania – Finding a Solution (2011)  – The Garden inside the garden “Villa Bellini” – Microcosm investigations. Thinker of this world Art poses a question: Finding a Solution. Authentic angles, the natural essence stripped of the artifact. Where leaves rest, space takes shape, it gives oxygen to the mind, dynamics it feels, it is absent, it transforms. A dreamlike dimension in the moonlight.

viale degli uomini illustri

viale degli uomini illustri

Trovare una Soluzione (2011)  Casa Museo Sotto l’Etna – Embrione, Il Giardino dentro il giardino.

Villa Bellini - Indagini microcosmo

Villa Bellini – Indagini microcosmo

Pensatore di questo mondo - L’arte si pone un quesito: Trovare Soluzione. (Dott. Oberdan)

Pensatore di questo mondo – L’arte si pone un quesito: Trovare Soluzione. (Dott. Oberdan)

Autentiche angolazioni, naturale essenza si spoglia dell’artefatto. Dove le foglie si poggiano, spazio prende forma, ossigena la mente, dinamica sente, si assenta, trasforma. Dimensione onirica al chiaro di luna.

Mia

Mia

Una chiave che possa aprire il forziere della coscienza globale. (Chiesa di San Placido)

Una chiave che possa aprire il forziere della coscienza globale. (Chiesa di San Placido)