Archivio tag: respeto por el planeta

addolcire della mente

Crocifisso dei Miracoli, Catania Visionaria Fantasia Contemporanea. Cieli d’Autunno, quando immagini Il Centro, il Vulcano, Amata Etna Riconosce Agata. (Dentro le nuvole)

cieli d'autunno, quando l'Etna la immagini dentro le nuvole

Foglia Paladino Il Giardino dentro il giardino Fantasia Contemporanea Catania Visionaria Ex Parco delle Carrozze Villa Bellini 1mqdb

Foglia Paladino (Acrylic 37/30 cm) / Il Giardino dentro il giardino, creato manualmente accoglie memoria vegetale. Piante Familiari, Casualità del Dono, Geometria delle stelle. (Sorgente Speranza)

Sicily contemporay artist respect planet

Anticamente l’uomo desiderava essere seppellito nelle montagne, la pietra diveniva sigillo e l’alito del vento prendeva parola. Radici raccontavano del passato e le montagne divenivano luogo di culto insieme alla natura.

atreius natura primitiva arte involontaria

Raccogliere informazioni. Il caldo gli toglie l’ossigeno, il freddo lo rende più fragile. (Il pensiero)

silenzio della luna sentimento della pietra

The map of the ancient world

musica e arte

C’è freddo la notte, aumento senza dimora. La mappa del mondo antico. L’essenza delle bucce degli agrumi, sotto la pentola mentre si cucina inebria la casa di sicurezza. Ricordo la cucina di Sasá, un viaggio a Lipari, la chiesa del Monserrato, il terzo fiore. Isola che è in noi, rifugio invisibile sentire, suono d’acqua, divenire nutrimento, momento, farne parte, ascoltare, silenzio. È sera, si accende la candela, tè quasi giunto, miele, tuoni in lontananza, mare aperto. Casa dal tetto, intorno tutto vive. Un quadro in continua evoluzione. Avevo visto le sue ultime, luce umile e timorata. Grande uomo, Diego Armando Maradona. (Casa Museo Sotto l’Etna)

bene merentibus

protocols

Protocolli, codici subliminali – Ieri la Luna rifletteva sulle nuvole tutto il suo splendore. E perciò dopo il covid vi siete dimenticati del terremoto di appena un paio di Natali addietro? Natale che bello, ma dai svendiamolo con questo progresso. Mi fate nausea, state diventando la vera piaga, non badate a nulla pur di elargire le vostre vuote parole, supplicare il Buon Dio con sterili preghiere. Si dai facciamolo sto ponte. Oggi chi non rispetta anche un granello di questo universo, aldilà dell’app immuni (lager), è da considerarsi un criminale.

In riferimento all’idea del ponte sullo stretto di Messina, e gli scavi dall’aeroporto di Catania ad Adrano, 40 km di metropolitana. Incoscienza allo stato puro.