Catania Visionaria

oasi della playa catania museo dello spazio imprints art 1mqdb sicily needs love

passion home sicily contemporary artist mezzanine living

museo dello spazio oasi della playa catania visionaria fantasia contemporanea 1mqdb imprints of peaceÈ il suono a chiamare, luna apre e luna chiude, è la luce a delineare. Luoghi solitari non troppo affollati, aria plana, attinge al fuoco. Parole, suoni, circonferenza dell’essere. Pavimentazione, duro è il passo. Demolizione, maledizione di un costume infranto. Creo e ricreo, trovo ricchezza nel respiro, luccica la presa del bambino. Dolce essere accarezza, scintilla libera espande calore nella quiete. Natura Primitiva Salvaguardia Origini, Ritorno al Tempo.

arte involontaria mezzanine living passione casa

sicily contemporary artist passion home mezzanine living

atreus mondo primitivo ricerca indipendente arte involontaria verde urbano 1mqdb

passion home sicily contemporary artist casa museo sotto l'etna

vibrant world mediterranean island sicily needs love 1mqdb imprints of peace

colors mezzanine living passion home contemporary artist in sicily

mondo vibrante microcosmi 1mqdb respect planet sicily needs loveimprints of peaceimprints new york painting sicily contemporary artist passion home casa museo sotto l'etna

passion home sicily contemporary artist mezzanine living memory

1mqdb il giardino dentro il giardino villa bellini catania arte involontaria verde urbano

mezzanine living passion home sicily contemporary artist

service communication

catania metropoli del melograno fantasia contemporanea cerchi d'oro

Ponti Familiari Domenica dei Piccoli Miracoli

Claudio Arezzo di Trifiletti - Ho prestato I miei occhi a Dio

Credere in qualcosa e non viverla, è disonestà. (Mahatma Gandhi) – Ho prestato I miei occhi a Dio. Foto Valerio D’Urso – Sviluppo positivo diretto su carta in copia unica. @ Bambini nascevano con la terra sotto i piedi, ci giocavano, disegnavano sopra. Ponti Familiari, Domenica dei Piccoli Miracoli. Catania Metropoli del Melograno, Mia.

Valerio D'Urso Fotografo Catania

passion home

quantica contemporanea fantasia artista museo dello spazio sicily needs love museo dello spazio 1mqdb oasi della playa memoria regna nei cuori che degustano alchimia arte involontaria memoria quantica infanzia di un bambino sicily contemporary artist imprints world needs love arredatore d'interni artista mediterraneo la mappa del mondo antico palazzo speciale fantasia contemporanea mezzanine living mondo creativo mezzanine living fantasia contemporanea arte del cosmo studio artista contemporaneo passione casa arte del cosmo vibrazione materia arte dei numeri geometria dello spazio mezzanine living pianetini di pace fantasia contemporanea mezzanine living arredatore interni arte quantica artista contemporaneo arte involontaria artista sicilia mezzanine living mansarda dei sogni artista spirituale sicilia passione casa il terzo fiore arte della memoria verde natale mezzanine living arte della convivialità ghiande di memoria artista fantasia contemporanea connessione pianeta arte involontaria memoria quantica infanzia di un bambino

Memoria regna nei cuori che degustano alchimia. Arte del cosmo, interni quantici, studio convivialità, infanzia di un bambino. Mansarda dei sogni, spirituale dei numeri, geometria dello spazio. Vibrazione della materia, ghiande di fantasia contemporanea, connessione pianeta. Mezzanine Living

contemporary fantasy

Mia ha trovato una ghianda

Piazza Abramo Lincoln 1mqdb Catania

casa museo sotto l'etna piante familiari 1mqdb

1mqdb Via Torino Catania

Privi di sentimento siamo cumuli di ossa. Ghiande di Memoria

Mia ha trovato una ghianda – Piazza Abramo Lincoln – Piante Familiari Catania. Privi di sentimento siamo cumuli di ossa.

I speak for myself

– Eccolo lì! Il solito sognatore di passaggio, liberiamo le piazze, e poi le macchine dove le mettiamo?

piazza giovanni verga carmelo mendola i malavoglia e il parco ritrovato cerchi d'oro catania

Piazza Giovanni Verga, Fontana dei Malavoglia di Carmelo Mendola. Il Parco Ritrovato Catania

*Gentile signore, vi sono grato della vostra osservazione, credo che questa società sia arrivata ad un bivio, consapevoli di quanta ipocrisia si celebri nella parola, continuiamo a perseverare ingannandoci per decoro della decadenza. Mi perdoni, ho appena steso la biancheria, mi considero un privilegiato, il mio cortile è alto e riparato dallo smog della città. Quando raramente prendo la macchina, a volte capita che inevitabilmente venga risucchiato in un ingorgo della piccola metropoli, vedo le macchine incollate l’una con l’altra, resto sempre ad un margine di distanza, l’aria la sento irrespirabile. Rallentare la marcia, siamo sotto scacco mentre affonda un tempo. Predisporsi per il nuovo credo sia decoro, restituire contenuto alla parola credo possa chiamare perdono. Mamma mi porti al parco, è più facile imbucarsi nella sterilità di un centro commerciale che godere del dono. Alla bellezza è stata riservata salvezza. Realtà, presente dinanzi gli occhi di tutti, scorgerla, soluzione risiede. Il Pianeta ha bisogno d’amore, la Vita ha bisogno nutrimento, la Verità azioni che risveglino le coscienze. Il peso di una foglia, la lacrima di un’alba, luce trapassa le braccia di un albero. Separarsi da ciò che era, tornare a ciò che è. Non tollero suoni molesti dentro casa, la formattazione commerciale ha reso voci sterili, prive di qualsiasi emozione, precostruite. Mi piace il silenzio è fatto di molti suoni. Autenticità, un romanzo segreto respira nel buio del nostro sapere, fargli prendere luce, sorridere ad ogni incontro.

Museo Dello Spazio Oasi Della Playa Natura Protetta Mia

– Scusi, ma cosa c’entra con le macchine? Era stato previsto un posteggio sotterraneo, ma poi non se ne fece niente! *Si, ne ho sentito parlare! Credo che in questa martoriata terra, ci sia rimasto poco da perforare, scavare, profanare pietra. Quando incominciarono i lavori della metropolitana, ricordo come ieri le scosse, il tremolio delle fondamenta del palazzo, si fecero presenti molte crepe nei pilastri, ma era più forte il potere di quell’artificio, la civiltà metropolitana. Bisogna fermarsi, comprendere cosa sia rimasto di ciò che doveva essere, preservare il presente da un futuro grigio e ammalato. (Parlo da solo)

museo dello spazio 1mqdb playa catania

Respiro Viscerale Pianeta Rallentare la Marcia

Sogno la Playa possa divenire Oasi. Museo del Mare e dello Spazio. Ambasciata Planetaria Rispetto Pianeta.

A bridge between fantasy and reality

Sicily Respect Planet Aci Trezza Percorso Inverso Casa Museo Sotto l'Etna

Aci Trezza, I Malavoglia. Un ponte tra fantasia e realtà. Non sarò mai abbastanza grato a fratello fuoco che nelle ore buie accompagna preghiera. Venero lo Spazio

Cerchi d'Oro Mia Sicily Mediterranean Island Aci Trezza

Mia Aci Trezza Respect Planet Castello Normanno di Aci Castello

side effects

sicily needs love rispetto pianeta playa catania effetti collaterali

sicily needs love riserva protetta museo dello spazio playa catania

Mia è seriamente preoccupata, rimboschimento globale imprints of peace

claudio arezzo di trifiletti arte involontaria

effetti collaterali sicilia playa catania

catania poetica formikepazze

natura protetta oasi di mare museo dello spazio playa catania

catania riposa formikepazze

uso e riuso della materia riscatta piana cattedrale del riciclo

imprints of peace spiritual art

Effetti Collaterali, Mia è seriamente preoccupata. Rimboschimento globale, uso e riuso della materia, risparmio energetico. Il Pianeta non è un laboratorio, ha bisogno di cure. (Playa Catania)

cognitive pause

conservare semi

Spiazzante, incredibile ritrovarsi dentro la storia, comprendere quanto la paura vada a braccetto con la vanità, quanta miseria senza scrupoli risieda in persone comuni. Tutto e il contrario di tutto. Patrimoni da Salvaguardare. Pausa Cognitiva.

Pianetini di pace

Sottrarre contenuto alle parole, affibbiare significati, Risultato di una psicosi di sistema. Numeri responsabili, piano non trova spazio per il genere umano. Macchine, volontà consapevole ha tristemente corrotto i tempi, bisogna tornare indietro, nutrirsi di azioni presenti.

134 Visions Melodic

134 Visioni Melodiche @ Pianetini di Pace

” Il regno di Dio è dentro di te è tutto intorno a te… non in templi di legno e pietra. Solleva una pietra ed io ci sarò, spezza un legno e mi troverai. “

Il Vangelo di San Tommaso

Dove ti porta il cuore occhi Iniziano sentire

Dove ti porta il cuore occhi Iniziano sentire

Indescrivibile sconcerto, paradossali scelte. Un parco avvolto da fili e luminarie che il vento ha strappato via. (Il Giardino dentro il giardino)

leaves

1mqdb riabilitazione al rispetto ambientale

1mqdb 

Riabilitazione al rispetto ambientale, l’odore del bosco. Foglie non sono rifiuto, nutrono la terra, non alimentare le discariche di beni preziosi, riporre dove natura trasforma. (Il Parco Ritrovato)